Shimano utilizza alcuni cookie temporanei, che consentono di ricordare l’utente mentre naviga sul nostro sito Web. Consentiamo inoltre a terzi (in particolare a Google) di utilizzare sui nostri siti Web i cookie analitici (sia temporanei che permanenti) al fine di raccogliere informazioni aggregate relative alle parti del nostro sito visitate più di frequente e di tenere monitorate le nostre pubblicità. Proseguendo la navigazioni accetti l'utilizzo dei cookie.

OK

Pubblicato il 05-08-2013 in Prodotto

Canna Shimano Speedmaster Boat Quiver

Studiata per il mercato italiano la Shimano propone le Speed Master AX Boat Quiver una serie di canne di alto livello appositamente realizzate dagli ingegneri nipponici per soddisfare le esigenze ed i “desiderata” dei migliori angler nostrani.

Sensibile, maneggevole e decisamente potente, la Speed Master Boat Quiver è una canna polivalente che strizza decisamente un occhio al bolentino di medio\alto fondale laddove le tensioni e gli stress della tecnica necessitano di attrezzature dalla massima affidabilità. In virtù di eccellenti caratteristiche tecniche questa attesa novità targata Shimano si configura, infatti, come un attrezzo di alta gamma ideale per ricercare non soltanto saraghi, orate, tanute, dentici o grossi prai sulle secche del mezzofondale quanto prede decisamente più grandi ed aggressive da insidiare magari in condizioni di decisa corrente e batimetrie piuttosto impegnative. Disponibile nella versione sia Medium che Heavy, la gamma è in grado di soddisfare tutte le esigenze di pesca nostrane. Vediamo di esaminarne in maniera più specifica le componenti principali.

P1170631

Fusto

Cuore pulsante della Speedmaster Boat Quiver, il blank impressiona per il diametro incredibilmente “slim” (circa 1.0 cm.) e soprattutto per l’accentuata rigidità strutturale quasi impensabile per un attrezzo tanto sottile. Tre i pezzi principali che lo compongono ossia un manico lungo circa 120 cm., un soprapedone massiccio e potente ed un reattivo sottovetta sul quale si innestano le punte attraverso il classico sistema a baionetta. Realizzati utilizzando un tessuto di carbonio XT100 più “Biofibre”, lavorato di traverso grazie ad un particolare procedimento ad incrocio denominato Shadow Diaflash, questi ultimi si raccordano tra loro tramite precisi innesti a spigot classico caratterizzati da spine corte e massicce quale garanzia di una estrema solidità e durata nel tempo.

P1170652

Anellatura  e portamulinello

Su una canna di prestigio come questa non potevamo che aspettarci un anellatura esclusiva come la Ti-Lite, firmata Shimano, in sic e titanio estremamente leggera e particolarmente efficace nel ridurre al minimo ogni genere di attrito sia utilizzando il nylon che gli abrasivi trecciati.

Splendidi i passanti monoponte che l’azienda ha sapientemente distribuito proprio lungo la spina centrale della canna consolidati tra l’altro da contenute legature che non influenzano minimamente l’azione elastica e nervosa sia del fusto che del sottovetta.

Completa il montaggio di quest’attrezzo un portamulinello classico di tipo a vite, impreziosito tra l’altro da un prestigioso inserto in fossil wood, in grado di ritenere saldamente recuperi di ogni dimensione.

_DSC1945

Punte

Fornite in dotazione con la canna, una coppia di corte e colorate vette in ottima vetroresina provvedono a rendere questo attrezzo ipersensibile e pronto in ogni condizione di pesca.

Montate con gli stessi anelli monoponte in titanio, queste ultime risultano sicuramente ben proporzionate quanto a dimensioni e conicità fornendo una volta in pesca un’ottima sensibilità sulle tocche ed una grande reattività in fase di ferrata.

Finemente lavorate negli innesti, inoltre in virtù di una sezione iniziale perfettamente cilindrica non creano fastidiosi problemi di vibrazione all’interno del sottovetta con il quale, una volta in trazione, si raccordano armonicamente e senza alcuna percettibile soluzione di continuità.

P1170699

Prove in pesca:

Abbiamo avuto modo di testare questa novità nipponica portando con noi la Speedmaster Boat  in alcune impegnative uscite effettuate ben al centro del Canale di Sicilia. Affrontando batimetriche decisamente profonde (-130\-160 mt.) per un attrezzo di questo genere ne abbiamo saggiato le potenzialità attraverso il confronto con alcune grandi prede di fondo e con l’impiego di zavorre ben oltre il range previsto (500-600 gr.). Pur vessata da simili condizioni, una volta in pesca il fusto della Speed Master ci ha oltremodo sorpreso per l’inaspettata riserva di potenza e soprattutto per la notevole progressività di azione frutto di una quanto mai oculata ed intelligente stratificazione dei materiali impiegati.

P1170700

Quest’ultima caratteristica, decisamente importante, ci ha permesso tra l’altro di portare comodamente al guadino una spettacolare doppietta costituita da una grossa molva e da un bel pagro (circa 7-8 kg. di pescato complessivo) pur impiegando terminali abbastanza sottili per le specie di cui sopra.

Rino Scalzo

Disponibile presso i migliori Shimano Shop!